Annullato il 90 per cento del debito fiscale - La storia di Salvatore

Scopri come abbiamo aiutato Salvatore a ridurre del 90 per cento il debito con ex Equitalia

1. Cartella di pagamento dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione annullata

Salvatore aveva una ditta individuale ma a causa dei debiti con l'Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia), è stato costretta a chiuderla.

Sono tantissimi gli imprenditori che si trovano nella situazione di Salvatore.

Chiudere l’azienda non è però la soluzione giusta: inquanto i debiti - specie quelli con il Fisco - rimangono!

Salvatore si è rivolto a Noi.

Dopo un’attenta analisi della sua situazione debitoria, abbiamo stimato la possibilità di cancellare circa il 90 per cento del debito complessivo, ammontante a quasi 90 mila euro, rateizzando la rimanenza (grazie alla rottamazione-ter).

Oggi Salvatore è ripartito, con una nuova azienda, pulita e libera dai debiti fiscali, avendo ottenuto la pulizia di buona parte del debito (circa 80 mila euro), in meno di 1 anno.

2. Come abbiamo fatto ad ottenere l’annullamento del debito ex Equitalia di Salvatore?

La situazione di Salvatore stava diventando insostenibile,in quanto il debito - a causa dei pesanti interessi di mora che applica l'Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia) - continuava a crescere a dismisura.

Per fortuna Salvatore ci ha chiamati e,da una approfondita analisi della sua situazione debitoria, abbiamo evidenziatoche alcune cartelle non erano state regolarmente notificate, altre,invece, erano totalmente prescritte, mentre per alcune la prescrizioneera maturata relativamente a sanzioni ed interessi. In pratica, con unricorso in commissione Tributaria abbiamo ottenuto, in meno di un anno, lacancellazione dell’90% del debito complessivo, con un risparmio concreto dicirca 80 mila euro.

La maggior parte degli imprenditori è, infatti,convinto che l’azione di Equitalia (ora Agenzia delle Entrate riscossine) sia sempre corretta e che non ci sia nulla da fare, in quanto ritiene - erroneamente - che il Fisco abbia sempre 10 anni di tempo per richiedere il pagamento del debito. In realtà, come evidenziato in tantissime sentenze della Cassazione, molti debiti fiscali si prescrivono in 3 o 5 anni.

Lo stesso dicasi per interessi e sanzioni.

3. La buona notizia: il debito fiscale Ex Equitalia è stato annullato

A distanza di circa un anno dalla presentazione del ricorso, la Commissione Tributaria Provinciale di Roma ha annullato, per prescrizione, buona parte delle cartelle di pagamento,liberando in tal modo Salvatore da un pesante fardello e consentendogli di ripartire pulito con una nuova attività.

Se infatti Salvatore avesse aperto una nuova società, in presenza di un debito così pesante, il Fisco avrebbe sicuramente iniziato nei suoi confronti un’azione esecutiva, pignorando la nuova azienda o i conti correnti bancari (in caso di ditta individuale) ovvero le quote della nuova società (ove avesse aperto una S.r.l., nell’errata convinzione di sfuggire al Fisco).

Avviso di accertamento azzerato del tutto

Avviso di accertamento annullato integralmente!

Leggi di più

La storia di Luca

Luca ha avuto un risparmio complessivo del 68% ed ha fatto pace con il fisco

Leggi di più

La storia di Sara

Sara ha ricevuto la notifica di una cartella di pagamento del valore di oltre 50.000 Euro

Leggi di più

Avviso di accertamento da 4.675.511,31 euro annullato

Scopri come Umberto, grazie a 4tax, ha annullato un accertamento da oltre 4 milioni di euro!

Leggi di più

Annullato l'85% del debito con Agenzia delle Entrate-Riscossione. La storia di Feo

Annullare cartelle e intimazioni di pagamento dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione è possibile.

Leggi di più

Compila il form: ti richiamiamo entro 1 ora e troviamo la soluzione migliore per annullare o ridurre il debito fiscale in 48 ore!

*Sei un commercialista o un avvocato?

Vai al form apposito!
Ti informiamo che i dati che fornirai saranno trattati esclusivamente ai fini della stipulazione del preventivo da parte di 4tax. Il conferimento dei dati è facoltativo; in mancanza, tuttavia, non potremo valutare la tua richiesta. In ogni caso il trattamento verrà effettuato adottando misure di sicurezza idonee nel rispetto del Regolamento 679/2016 (“GDPR”). Il trasferimento di dati a parti terze (Google, Webflow) non avverrà senza avere ottenuto preventivamente il Tuo esplicito consenso.  Il titolare del trattamento è 4tax - mail 4tax@4tax.it. Contattando il titolare hai diritto a richiedere l’accesso ai Tuoi dati, la rettifica o la cancellazione degli stessi, la limitazione del trattamento o la possibilità di opporsi al trattamento, la portabilità dei dati, di revocare il consenso al trattamento facendo valere questi e gli altri diritti previsti dal GDPR.
Grazie, la tua richiesta è stata inviata con successo!
Oops! Qualcosa non va, controlla bene i dati!